Spazio Labo', Strada Maggiore 29, 40125, Bologna - Tel.3394534132

Corso Biennale in Fotografia – Primo Anno

PRESENTAZIONE

Il percorso formativo previsto per il primo anno di studi del corso biennale in fotografia 2017/2019, con inizio a ottobre 2017 e fine a giugno 2018, è suddiviso in due quadrimestri all’interno dei quali si coniugherà lo studio approfondito delle materie tecniche relative all’utilizzo degli strumenti fotografici di produzione e post produzione (sia digitale che analogica, sia in ambientazione naturale che in studio) con la trattazione di argomenti teorici fondamentali come la storia della fotografia, la critica dell’immagine e l’analisi dei linguaggi e generi fotografici all’interno del più ampio contesto delle arti visive.

Parallelamente allo studio tecnico-pratico e teorico, si affronteranno i fondamenti della progettualità, sia in campo professionale che di ricerca artistica, e della cosiddetta arte dell’editing, l’importantissima capacità di scelta e messa in sequenza delle immagini. Si studieranno le diverse tipologie di finalizzazione dei progetti, sia dal punto di vista allestitivo che editoriale.
Il primo anno del corso biennale in fotografia si concluderà con un esame finale dove ogni studente discuterà con la commissione dei docenti le produzioni realizzate durante l’anno.

PIANO DI STUDI

Docente: Roberto Alfano

Programma: seguendo un approccio teorico e pratico allo stesso tempo, questo corso di fondamenti di fotografia va ad esplorare tutte le modalità operative degli strumenti fotografici, analizzando il funzionamento tecnico e linguistico legato ad essi. Durante il corso si affronteranno diverse prove pratiche ed esercitazioni dedicate in maniera mirata ai diversi generi fotografici. Periodiche revisioni collettive ed individuali garantiranno una piena consapevolezza di utilizzo degli strumenti analizzati per ogni partecipante.

Argomenti:

> Fotografia digitale (le macchine, gli obiettivi, le regolazioni, le funzioni)
> La luce (nozioni, strumenti, il sistema zonale)
> Composizione e critica (nozioni, esempi, esercitazioni)
> Esercitazioni pratiche e revisioni critiche

Docente: Andrea Calabresi

Programma: Scopo del corso è fornire le basi teoriche e l’esperienza pratica necessaria per utilizzare consapevolmente la fotografia analogica in bianco e nero e fornire un metodo di lavoro che permetta di sviluppare una tecnica espressiva e personale.

Argomenti trattati:

> La macchina fotografica analogica
> Pellicole in bianco e nero
> La camera oscura
> Lo sviluppo del negativo
> Provini a contatto
> Le carte fotografiche
> Stampa di prova
> Stampa definitiva
> Elaborazioni sulla stampa
> Interpretazione delle immagini

Docente: Martino Lombezzi

Programma: L’intento del corso è di far apprendere le conoscenze tecniche e teoriche necessarie per realizzare lavori fotografici tramite strumenti fotografici di grande formato. Seguendo un approccio metodologico che alterna lezioni teoriche e esercitazioni pratiche, si impareranno le tecniche di documentazione dello spazio tramite l’utilizzo di strumenti di medio e grande formato.

Argomenti:

> La macchina fotografica ad elementi mobili di grande e medio formato
> Linguaggi dell’architettura
> Linguaggi dell’interior design
> Linguaggi del ritratto
> Esercitazioni di gruppo
> Revisioni e analisi critica dei lavori

Docente: Giacomo Maestri

Programma: Il corso si articola secondo il flusso di lavoro di post produzione che ogni professionista del mondo della fotografia sviluppa per elaborare l’immagine dallo scatto grezzo fino alla finalizzazione del file per la stampa o l’impiego digitale. Durante le lezioni si alterneranno momenti di apprendimento frontale, per mostrare agli studenti i passaggi che il docente effettua sul proprio computer, a momenti di pratica individuale che ciascun partecipante svolgerà sul proprio computer.

Argomenti:

> Editing e archiviazione con Adobe Bridge®
> Strumenti e funzionalità di Adobe Photoshop®
> Strumenti e funzionalità di Adobe Camera Raw®
> Strumenti e funzionalità di Adobe Lightroom®
> Sviluppo del file RAW
> Strumenti di elaborazione avanzata
> Profili di lavoro e color correction
> Bianco e nero digitale
> Finalizzazione per la stampa fine-art
> Finalizzazione per il web
> Esercitazioni e revisioni

Docente: Salvatore Santoro

Programma: il corso introduce i partecipanti alle tecniche di illuminazione con luci artificiali e di controllo e modifica della luce naturale. Partendo dai concetti teorici e dai principi di funzionamento delle sorgenti luminose, analizzandone le caratteristiche, effettueremo esercizi pratici con luci continue e flash, impareremo a mescolare la luce ambiente/naturale e la luce artificiale, soprattutto per il ritratto e lo still-life. Durante lo svolgimento del corso gli allievi dovranno produrre un progetto\esercizio individuale o di gruppo.

Argomenti:

> La luce artificiale (teoria e possibilità)
> Sistemi a luce continua e a luce flash
> Strumenti di diffusione e controllo della luce
> Schemi di illuminazione a luce artificiale e mista
> La costruzione del set per il ritratto
> La costruzione del set per lo still-life
> L’utilizzo dei flash in esterni
> Esercitazioni e revisioni

Docente: Pierfrancesco Frillici

Programma: Il corso si articola in una serie di 12 lezioni/conversazioni a partire dall’inizio del XX secolo fino ad arrivare al primo decennio del XXI, con lo scopo di descrivere, capire, assimilare, e imparare a criticare la ricerca dei grandi fotografi contemporanei nell’ambito dei contesti storico-culturali coevi e in prospettiva attuale.

Argomenti:

> L’alba del nuovo
> Visioni e sperimentazioni d’avanguardia
> L’estetica del documentario
> Action Photography
> Pratiche di reportage
> L’arte come fotografia
> La generazione postmoderna
> L’arte dopo la fotografia

Docente: Laura De Marco

Programma: Il primo obiettivo del corso è quello di far comprendere quanto la fotografia sia “una posizione, un punto di vista, un modo di stare al mondo”. Partendo da questo importante assunto di William Eggleston, si affronteranno a livello teorico le questioni fondamentali della progettualità in fotografia, partendo dal concetto dello story telling inteso proprio come costruzione di un punto di vista. Si analizzeranno tutte le fasi della costruzione di un progetto, con particolare attenzione al processo e alla metodologia. La parte teorica sarà sempre affiancata dallo studio di una serie di autori fondamentali a partire proprio dall’analisi dei loro progetti più, e meno, noti. Particolare attenzione sarà data ai fotografi contemporanei, già riconosciuti ma anche emergenti, classici e non, attivi non solo a livello europeo ma internazionale (sia nel mondo occidentale che orientale). La parte pratica del modulo – importante contraltare alla teoria – consisterà in una serie di assignments dati agli studenti e mirati alla comprensione delle diverse tappe della costruzione di un progetto. Obiettivo finale del modulo sarà quello di mettere insieme, per ogni partecipante, un progetto fotografico conciso ma compiuto, che diventerà oggetto di studio delle pratiche di finalizzazione di un lavoro: nella forma di portfolio, di libro o di installazione.

Argomenti:

> lo storytelling e la costruzione del punto di vista
> teoria della progettazione in fotografia
> metodologia e processo
> la definizione dell’idea e le decisioni da prendere
> le diverse fasi della progettazione
> la ricerca e la raccolta del materiale
> la fruizione e la finalizzazione
> il concetto di framing
> l’editing: la scelta e la messa in sequenza
> la finalizzazione del lavoro
> studio di autori contemporanei e loro progetti
> visione di documentari e pubblicazioni

Docente: Mattia Insolera

Programma:In un’epoca di contaminazione dei linguaggi visivi alcune nozioni basilari di ripresa video sono strumenti indispensabili nella cassetta degli attrezzi di un fotografo. Questa tendenza è dimostrata dal fatto che da qualche anno a questa parte le macchine fotografiche DSLR incorporano funzioni video. Inoltre nuove forme di fruizione legate al web offrono la possibilità di mescolare e fondere insieme contenuti propriamente fotografici (still pictures) a contenuti video (motion pictures). Diventa quindi imperativo, per un fotografo che voglia mantenersi al passo con i tempi, essere in grado di mettere a frutto queste nuove possibilità tecniche ed espressive. Questo modulo fornirà gli strumenti di base per produrre e postprodurre video realizzati con la propria macchina DSLR, soffermandosi anche sugli aspetti legati all’audio e con una particolare attenzione alla produzione di video in formato intervista.

Argomenti:

> Linguaggio e strutture narrative
> Contaminazioni tra fotografia e video e nuove piattaforme di fruizione
> Video, tecniche di ripresa e registrazione
> Audio, tecniche di ripresa e registrazione
> Format e linguaggi dell’immagine in movimento
> Realizzazione di un’intervista
> Nozioni di montaggio
> Nozioni di postproduzione audio e video

Docente: Simonetta Scala

Programma: In questo periodo stiamo assistendo a un interesse rinnovato verso il libro fotografico, grazie al fatto che sempre più persone usano la fotografia come mezzo di espressione e soprattutto grazie alle tecniche di stampa digitali, con le quali è possibile stampare in un numero molto ridotto di copie con una buona qualità e costi contenuti. l libro fotografico ha in genere un tema specifico, un filo conduttore che si dipana attraverso le immagini e i testi impaginati al suo interno: ogni fotografia diventa parte di un racconto che si svolge nello spazio del libro, dialogando in maniera diretta con quella che sta nella pagina accanto e con le altre che sono in sequenza. L’obiettivo del corso è quello di acquisire le competenze di base necessarie alla progettazione, all’impaginazione e alla realizzazione di un libro. La fase dello scatto diventa quindi il primo passo di un percorso complesso che, passando attraverso la messa a punto del progetto editoriale e grafico, la costruzione di una gabbia, la scelta del formato, dei caratteri tipografici, della carta, la confezione, la stampa, si traduce nella produzione di un libro.

Argomenti:

> Il progetto grafico di un libro
> Il formato, il timone, il carattere
> Classificazione dei caratteri
> Ordini di composizione, corpo, interlinea, crenatura
> Le gabbie di impaginazione
> La struttura del libro
> Correzione delle bozze
> Formati e tipi di carta
> Stampa
> Confezione
> Lavorazioni particolari

Docente: Giuseppe De Mattia

Programma: una serie di incontri, condotti da Giuseppe De Mattia assieme a figure professionali provenienti da diversi ambiti che, pur muovendosi in differenti discipline, si servono della fotografia nel loro lavoro.
Dalla fotografia come principio per un’opera, alla catalogazione, alla generazione di un’opera pubblica, passando per il restauro in quanto documento cartaceo, questa serie di incontri si pone come obiettivo quello di porre gli studenti davanti ad una molteplicità di funzioni e finalità che la fotografia genera da quando viene rivelata la prima volta e per tutta la sua durata.
Questa serie di incontri sarà l’introduzione e la base per il corso di “Pratiche della fotografia off camera”, previsto al secondo anno del biennio e condotto dallo stesso docente, e come primo approccio alla fotografia non necessariamente legata allo strumento che la genera.

Incontri:

> Riccardo Baruzzi (artista)
> Nicolò Fano (gallerista)
> Giulia Marchi (artista)
> Home Movies (Archivio Nazionale del Film di famiglia)
> Nico Pasquini (Musicista)
> Emilio Clementi (Scrittore Musicista)

Docente: Gianluca Simoni

Programma: l’intento del modulo è di far apprendere le conoscenze tecniche, teoriche e progettuali necessarie per realizzare lavori fotografici di livello professionale. Seguendo un approccio metodologico che alterna lezioni d’aula e lezioni di ripresa, si metteranno in pratica le tecniche di illuminazione, di composizione e di scatto in funzione del risultato atteso. Grande attenzione verrà data all’analisi e allo studio dei canoni linguistici di questo mondo professionale, definiti principalmente dal settore della pubblicità e dalle riviste specializzate. Inoltre, verranno presi in esame degli “study cases” per comprendere anche le linee guida visive maggiormente funzionali alle richieste della committenza privata e/o commerciale legate al modo dell’advertising e della fotografia commerciale.

Argomenti:

>Linguaggi della fotografia di “Still Life”
>Linguaggi della fotografia di “Ritratto”
>Come realizzare una campagna di advertising
>Come realizzare immagini per l’editoria
>Utilizzo di strumenti avanzati di postproduzione

Docente: Claudio Musso

Programma: Il corso ha per obiettivo introdurre lo studente allo studio delle principali teorie della percezione. Nell’ambito della percezione visiva sono presentate le ricerche relative alla percezione degli oggetti, della distanza, dei colori e del movimento in relazione al rapporto tra arti visive, scienze cognitive ed estetica. Le principali teorie e le più importanti ricerche sperimentali riguardanti: i processi sensoriali e percettivi; le basi fisiche e fisiologiche della percezione; le illusioni percettive; il rapporto tra processi percettivi e culturali nella definizione ed interpretazione del panorama visivo urbano e mediatico.

Argomenti:

> Processi sensoriali e percettivi
> Basi fisiche e fisiologiche della percezione
> Illusioni percettive
> Rapporto tra processi percettivi e culturali

DURATA E FREQUENZA

Il corso ha una durata complessiva di otto mesi:
inizio: 2 ottobre 2017 termine: 31 maggio 2018

Frequenza minima richiesta:
70% delle ore relative ai singoli corsi.

Le lezioni si tengono dal lunedì al venerdì
dalle 15 alle 18.
Alcuni incontri verranno svolti dalle 10 alle 18.

Gli incontri con professionisti del settore potrebbero essere svolti al di fuori dell’orario classico di lezione.

Totale ore complessive delle lezioni: 400 ore di cui 100 ore di pratica fotografica in esterni, in studio e in camera oscura, e 90 ore di revisione, esercitazione e confronti.

Sono previste ulteriori ore di approfondimento formativo in occasione di incontri, presentazioni e mostre.

TITOLO RILASCIATO

Attestato di frequenza
al superamento del 70% delle ore complessive previste.

Certificato di merito
Ciascun allievo avrà una valutazione personale sulla base dei risultati conseguiti durante l’anno accademico e in base alla qualità del lavoro svolto. Saranno determinanti ai fini della valutazione le prove finali di ciascun modulo didattico.

Titolo di accesso al secondo anno
Al superamento del 70% delle ore complessive, indipendentemente dalla valutazione di merito, ciascun allievo riceverà il titolo di accesso al secondo anno del biennio, dove potrà continuare la formazione portando avanti i lavori iniziati durante il primo anno.

SPAZI E SERVIZI

Gli studenti del corso biennale di Spazio Labo' avranno a disposizione all'interno di Spazio Labo' una serie di spazi dedicati allo sviluppo delle loro competenze e dei loro progetti: una camera oscura, una sala posa attrezzata, una postazione di post produzione digitale con monitor Eizo calibrato e scanner piano professionale (grande formato).

Lo spazio dispone inoltre di un'ampia biblioteca specializzata, sempre in costante aggiornamento, che conta più di 400 volumi.

Ancora, gli allievi potranno contare su un numero importante di convenzioni con professionisti e artigiani locali, quali stampatori, corniciai, rilegatori, riparatori e esercizi commerciali vari.

Durante il corso dell'anno, inoltre, numerose saranno le occasioni di essere coinvolti e vivere dall'interno la realtà dinamica di Spazio Labo', che oltre alla scuola promuove anche attivamente una galleria, che espone sia autori emergenti che rinomati, a livello nazionale e internazionale, ed è un luogo di divulgazione della cultura fotografica che propone ogni mese incontri, talks e seminari.

Finito il percorso annuale, gli studenti, oltre alla possibilità di iscriversi al secondo anno, potranno attivare stages formativi presso i fotografi e i docenti stessi della scuola ed entrare in contatto con altre realtà professionali locali o nazionali, per iniziare a creare un fondamentale network professionale.

COSTO

SUMMER PROMO

Per chi effettua l’iscrizione entro il 31 luglio 2017 è previsto uno sconto del 10% sul prezzo di iscrizione: 3.330 euro.

INTERO

Per chi effettua l’iscrizione oltre il 31 luglio 2017 il costo di iscrizione ammonta a: 3.700 euro.

ISCRIZIONI

Le iscrizioni sono aperte dal mese di aprile 2017 fino a completamento dei posti disponibili.

Per richiedere l’iscrizione occorre inviare una mail a scuola@spaziolabo.it, seguirà un colloquio motivazionale da effettuare in sede o su skype.

PROGETTI REALIZZATI NELLE PASSATE EDIZIONI

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi