Spazio Labo', Strada Maggiore 29, 40125, Bologna - Tel.3394534132

Uno sguardo contemporaneo

Uno sguardo contemporaneo

a cura di Spazio Labo ' | Centro di Fotografia

Spazio Labo’ | Centro di fotografia ha risposto all’invito della Cineteca di Bologna a curare una sezione della mostra Bologna Fotografata, proponendo una serie di progetti caratterizzati da un forte sguardo contemporaneo. Quattro sono gli autori che si susseguiranno ogni mese per tutta la durata della mostra (9 giugno – 30 settembre 2017). La prima protagonista è Valentina D’Accardi: il suo progetto “Fiume”, storia personale che rivive lungo il corso del Canale Navile, sarà esposto per tutto il mese di giugno.

BOLOGNA FOTOGRAFATA | Tre secoli di sguardi
9 giugno – 30 settembre 2017 | Sottopasso di Piazza Re Enzo
Dalla metà dell’Ottocento ai giorni nostri: gli sguardi dei fotografi sulla città
ORARI DI APERTURA MOSTRA:
lun-mer-gio-ven: 14 – 20
sabato, domenica e festivi: 10 – 20
BIGLIETTO
€6 Intero
€4 per i soci di Spazio Labo’ (presentare la tessera al momento dell’acquisto)
Maggiori informazioni, QUI.

I PROGETTI

Giugno 2017

Fiume

“Fiume” di Valentina D’Accardi è il primo dei quattro progetti curati da Spazio Labo’ all’interno di Bologna Fotografata.

 

L’11 maggio 1972 a Bologna scompare Elsa Mengoli: ”Donna, 45 anni madre di tre figli”. Lo stesso giorno una telefonata anonima ai carabinieri segnala la presenza di un corpo nel Navile. Solo dopo otto giorni il cadavere verrà recuperato e identificato a Santa Maria Codifiume (FE). Grazie a una ricerca presso l’Emeroteca dell’Archiginnasio di Bologna è stato possibile reperire i quattro articoli de “Il Resto del Carlino” che descrivono la vicenda e mappare il viaggio del corpo. Quarantaquattro anni dopo, nel 2016, Valentina D’Accardi, nipote della donna, decide di ricostruire e ripercorrere lo stesso viaggio. Le fotografie che saranno esposte nella sezione curata da Spazio Labo’, identificate dalle coordinate relative al luogo dello scatto, sono il risultato di questa esperienza.

Valentina D’Accardi è nata nel 1985 Bologna, dove vive e lavora. Si laurea in Arti Visive, all’Accademia di Bologna. Nel 2016, con “Fiume”, vince il Premio SetUp per il Miglior artista Under 35, la Menzione d’Onore della Giuria per Premio Fabbri e viene selezionata per il festival Fotografia Europea di Reggio Emilia – Giovane Fotografia Italiana #04. Nel 2014 espone a Vie di dialogo/4, Museo della Città di Rimini in una doppia Personale con Silvia Camporesi. I suoi lavori sono stati selezionati come immagine ufficiale delle ultime due edizioni del Bellaria Film Festival. Il libro fotografico “Fiume” è uscito nel 2016 per Danilo Montanari Editore.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi