Spazio Labo’ – Centro di fotografia | Strada Maggiore 29 | Bologna

CORSO ANNUALE SERALE – PROGETTUALE

CORSO ANNUALE SERALE IN FOTOGRAFIA

PERCORSO PROGETTUALE

Il percorso progettuale ha l’obiettivo di condurre i partecipanti alla realizzazione di un progetto fotografico personale nell’arco di otto mesi.

Partendo dalla costruzione di una cultura visiva volta alla comprensione della lettura dell’immagine e dei linguaggi della fotografia contemporanea, si lavorerà sulle capacità di sviluppo delle idee, sulle fasi di ricerca e indagine delle tematiche di interesse personale, e sulla produzione ed editing del progetto.

Alla fine del percorso si analizzeranno le diverse possibilità di concretizzazione del progetto fotografico in un output finale: una produzione editoriale, un progetto espositivo, un portfolio.

SCOPRI GLI ALTRI CORSI ANNUALI SERALI:

Spazio Labo', sede di Strada Maggiore
Spazio Labo', sede di Strada Maggiore

QUESTO CORSO FA PER ME?

Sì, se hai solide basi tecniche (utilizzo della macchina fotografia, comprensione della luce e della composizione, tecniche di post produzione basilari) e desideri proseguire nella tua formazione nel mondo della fotografia imparando ad andare oltre la singola immagine per strutturare un racconto fotografico personale.

L’iscrizione al corso annuale serale – percorso progettuale è vincolata a un colloquio conoscitivo iniziale.

Il percorso progettuale è indipendente dal percorso tecnico del corso annuale ma ne rappresenta l’ideale prosecuzione.

DURATA E FREQUENZA

Il corso annuale serale in fotografia-percorso progettuale ha una durata complessiva di otto mesi, con inizio a ottobre e termine a maggio, per un totale di 130 ore complessive di lezione.
Le lezioni si tengono tutti i martedì dalle 19.30 alle 21.30. Alcuni incontri vengono svolti il sabato e la domenica dalle 10 alle 17 (all’incirca un weekend al mese).
Sono previste ulteriori ore di approfondimento in occasione di incontri con professionisti del settore, eventi speciali e mostre, che potrebbero essere svolti al di fuori dell’orario di lezione.

MODULI

Durante le lezioni di questo modulo ci si avvicinerà ai principali linguaggi della fotografia contemporanea attraverso lo studio diretto di una serie di lavori personali di alcuni degli autori e delle autrici più importanti degli ultimi decenni.
Si analizzeranno le principali pratiche della fotografia contemporanea a partire da fondamentali differenze di poetica, stile e utilizzo del mezzo. Si parlerà di idee e delle strade per svilupparle visivamente, si guarderanno libri fotografici, si parlerà di mostre e in generale del processo che conduce alla trasformazione di un'idea in una serie di immagini (o altro) e alla realizzazione di un progetto personale.
L’obiettivo è quello di unire gli aspetti teorici dei diversi generi fotografici al loro concreto utilizzo nella pratica artistica contemporanea, al fine di generare consapevolezza dei mezzi e delle possibilità a disposizione di chiunque voglia iniziare un percorso progettuale personale in fotografia.

Durante questo modulo gli allievi saranno guidati in un percorso teorico e pratico indirizzato allo sviluppo progettuale dei lavori fotografici. Partendo dalle idee e dagli interessi iniziali gli allievi saranno guidata sino alla proposta di un progetto fotografico da approfondire, sviluppare e finalizzare durante il corso nei successivi moduli. Attraverso l’analisi progettuale di una selezione di lavori di autori contemporanei, si lavorerà alla mappatura dei progetti, attraverso intensive sessioni di brainstorming, esercizi e lezioni teoriche frontali, con l’obiettivo di nutrire un proprio metodo progettuale attraverso il quale realizzare un proposal project completo.

Questo modulo affronterà le varie fasi che contraddistinguono la realizzazione di un progetto fotografico individuale al fine di sviluppare un’idea con una visione personale e specifiche abilità narrative. Gli incontri si concentreranno sulla definizione del contenuto dei progetti personali e sulla pianificazione delle possibili strategie visive. Durante lo svolgimento delle lezioni si lavorerà a fondo sulle fasi di produzione e di selezione delle immagini per fornire un'attenta analisi sui significati e i diversi modi in cui possono essere interpretate le fotografie. Particolare attenzione verrà posta alla fase di costruzione delle sequenze: individuare i punti deboli o mancanti dei progetti, e sviluppare un piano di lavoro per dare ritmo e profondità alla narrazione. Le lezioni saranno di tipo teorico ma anche, e soprattutto, pratico: incentrate sulla discussione collettiva come fonte di stimolo e sull’analisi critica dei vari elementi formali, emozionali, sociali e politici del progetto personale. Sia che si sviluppi un nuovo progetto o si completi un progetto già in corso, i partecipanti saranno invitati a produrre immagini durante tutta la durata del modulo.

Questo modulo prevede la finalizzazione del progetto sviluppato durante il modulo “Sviluppo ed editing del progetto” con l’obiettivo di individuare la forma e l’output più adatto per ogni lavoro: la proposta di allestimento per una mostra o un’installazione, la progettazione o realizzazione di un impaginato per una pubblicazione fotografica, o altre opzioni di output legate allo scenario della fotografia contemporanea.
Durante le lezioni teoriche si analizzeranno varie sfaccettature del mondo della curatela e del libro fotografico, alternando nozioni culturali a questioni pratiche legate alla produzione e alla disseminazione del proprio output.

Durante il modulo saranno affrontati gli aspetti fondamentali e basilari della progettazione grafica con il software Adobe Indesign®, approfondendo gli aspetti tecnici dell’interfaccia e dei relativi comandi.
Adobe Indesign® è uno strumento sempre più importante nel mondo della fotografia contemporanea, grazie al quale gli autori possono realizzare i mock-up digitali di diversi possibili output di disseminazione, come una pubblicazione fotografica, un portfolio, una proposta di allestimento, un proposal project, e molto altro.

SPAZI E SERVIZI

Gli studenti del corso annuale serale in fotografia hanno a disposizione due sedi dedicate allo sviluppo delle loro competenze e dei loro progetti: quella principale di Strada Maggiore e lo spazio laboratoriale di via Zanolini. Al loro interno: diverse aule, una camera oscura, una sala posa attrezzata, una postazione di post produzione e scansione digitale professionale, una biblioteca specializzata, in costante aggiornamento, che conta più di 400 volumi e abbonamenti alle principali riviste internazionali.
Gli allievi possono inoltre contare su un numero importante di convenzioni con artigiani professionisti, rivenditori, locali, librerie e teatri.

OPPORTUNITÀ

Durante il corso dell’anno numerose saranno le occasioni di essere coinvolti e vivere dall’interno la realtà dinamica di Spazio Labo’, che oltre alla scuola promuove anche attivamente una galleria, che espone sia autori emergenti che rinomati, a livello nazionale e internazionale, ed è un luogo di divulgazione della cultura fotografica che propone ogni mese incontri, presentazioni e seminari.

QUOTA DI PARTECIPAZIONE

Il corso annuale serale in fotografia – percorso progettuale ha un costo complessivo di 2.500 euro.

ISCRIZIONE

Le iscrizioni sono aperte dal 1 aprile 2022 fino al 1 ottobre 2022, fino al completamento dei 14 posti disponibili.
Ai fini della partecipazione al corso è richiesta una buona dimestichezza con la macchina fotografica.
Per iscriversi è obbligatorio un colloquio conoscitivo con la direzione della scuola.
Per prenotare il colloquio scrivere a: info@spaziolabo.it

Le attività di Spazio Labo’ sono riservate ai soci e alle socie in regola con il versamento della quota associativa per ciascun anno solare di frequenza.

Per associarsi occorre presentare domanda tramite e-mail all’indirizzo info@spaziolabo.it o di persona presso la nostra sede negli orari di apertura. La quota associativa per il 2022 è di €15.

L’iscrizione viene confermata al termine del processo di selezione e ufficializzata al versamento anticipato del saldo, presso la sede o tramite bonifico bancario.

Per ulteriori informazioni: info@spaziolabo.it – 351 5074890.

CALENDARIO LEZIONI

  • 18 ottobre 2022, martedì, dalle 19.30 alle 21.30
  • 25 ottobre 2022, martedì, dalle 19.30 alle 21.30
  • 8 novembre 2022, martedì, dalle 19.30 alle 21.30
  • 15 novembre 2022, martedì, dalle 19.30 alle 21.30
  • 19 novembre 2022, sabato, dalle 10 alle 17
  • 20 novembre 2022, domenica, dalle 10 alle 17
  • 22 novembre 2022, martedì, dalle 19.30 alle 21.30
  • 29 novembre 2022, martedì, dalle 19.30 alle 21.30
  • 3 dicembre 2022, sabato, dalle 10 alle 17
  • 4 dicembre 2022, domenica, dalle 10 alle 17
  • 6 dicembre 2022, martedì, dalle 19.30 alle 21.30
  • 13 dicembre 2022, martedì, dalle 19.30 alle 21.30
  • 20 dicembre 2022, martedì, dalle 19.30 alle 21.30
  • 10 gennaio 2023, martedì, dalle 19.30 alle 21.30
  • 14 gennaio 2023, sabato, dalle 10 alle 17
  • 15 gennaio 2023, domenica, dalle 10 alle 17
  • 17 gennaio 2023, martedì, dalle 19.30 alle 21.30
  • 24 gennaio 2023, martedì, dalle 19.30 alle 21.30
  • 31 gennaio 2023, martedì, dalle 19.30 alle 21.30
  • 4 febbraio 2023, sabato, dalle 10 alle 17
  • 5 febbraio 2023, domenica, dalle 10 alle 17
  • 7 febbraio 2023, martedì, dalle 19.30 alle 21.30
  • 4 marzo 2023, sabato, dalle 10 alle 17
  • 5 marzo 2023, domenica, dalle 10 alle 17
  • 7 marzo 2023, martedì, dalle 19.30 alle 21.30
  • 14 marzo 2023, martedì, dalle 19.30 alle 21.30
  • 21 marzo 2023, martedì, dalle 19.30 alle 21.30
  • 28 marzo 2023, martedì, dalle 19.30 alle 21.30
  • 1 aprile 2023, sabato, dalle 10 alle 17
  • 2 aprile 2023, domenica, dalle 10 alle 17
  • 15 aprile 2023, sabato, dalle 10 alle 17
  • 16 aprile 2023, domenica, dalle 10 alle 17
  • 6 maggio 2023, sabato, dalle 10 alle 17
  • 7 maggio 2023, domenica, dalle 10 alle 17
  • 27 maggio 2023, sabato, dalle 10 alle 17
  • 28 maggio 2023, domenica, dalle 10 alle 17

Le lezione svolte nel weekend prevedono un’ora di break.

DOCENTI

LAURA DE MARCO

Dopo la laurea in Scienze della Comunicazione all’Università degli Studi di Bologna si trasferisce a New York con una borsa di studio Mae-Crui e approfondisce lo studio della fotografia all’International Center of Photography. È co-fondatrice e co-direttrice di Spazio Labo’ e responsabile e curatrice delle mostre e delle attività culturali del centro dalla sua fondazione: cura mostre di fotografia, con particolare attenzione ai linguaggi contemporanei e alla multidisciplinarietà, scrive testi critici e cura la progettazione di lavori fotografici di autori emergenti; è docente della scuola triennale di Spazio Labo’ e responsabile dei corsi sui linguaggi della fotografia contemporanea, sulle pratiche curatoriali, sulla progettualità e sul book making; è responsabile del progetto editoriale Labo’ Books e co-responsabile della comunicazione del centro. Ha lavorato con alcune delle più importaanti voci della scena contemporanea internazionale, tra cui Carolyn Drake, Petra Stavast, Mayumi Suzuki, Elinor Carucci, George Georgiou, Rob Hornstra, Simon Roberts, Richard Renaldi, Max Pinckers, Gerry Johansson, Larry Fink, Jason Eskenazi, Mathieu Asselin, Davide Monteleone, Federico Clavarino, Vittorio Mortarotti, Tommaso Tanini, Alba Zari. Collabora con festival di fotografia internazionali, come lettrice di portfolio, membro di giuria e direttrice artistica. Ha diretto la 26esima edizione del festival internazionale di fotografia SiFest di Savignano sul Rubicone.

DOCENZA: CULTURA VISIVA PER LA PROGETTUALITÀ

SIMONE SAPIENZA

Dopo aver conseguito nel 2016 la laurea triennale in Documentary Photography presso la University of South Wales a Newport (Galles, Regno Unito), torna in Italia per lavorare nell’ambito dell’industria fotografica e della mediazione artistica attraverso l’immagine. Parallelamente alla sua attività fotografica e artistica sia a livello personale che su committenza, tra cui spicca la selezione al prestigioso Foam Talent nel 2020, dal 2015 si dedica alla fotografia nell’ambito della mediazione artistica: nel 2015 è tra i fondatori e direttori di Gazebook – Sicily Photobook Festival, evento in Sicilia dedicato al libro fotografico e selezionato nel 2015 dal The British Journal of Photography tra gli eventi di maggiore spicco a livello internazionale nell’ambito della fotografia; nel 2016, si unisce ai contributor di Minimum, spazio culturale nel centro storico di Palermo dedicato a eventi fotografici e progetti culturali ed educativi attraverso l’immagine; nel 2018, è tra i mediatori artistici di Manifesta 12, biennale nomade internazionale d’arte contemporanea con sede a Palermo per la sua dodicesima edizione. Dal 2019, lavora per Spazio Labo’, contribuendo ai progetti educativi e culturali dello spazio e dedicandosi alla comunicazione visiva e promozione culturale del centro stesso.

DOCENZA: RICERCA E METODO DEL PROGETTO

Lina Pallotta Spazio Labo' Fotografia Bologna

LINA PALLOTTA

Fotografa campana, vive tra New York e Roma. Nel 1990 si diploma in Fotogiornalismo e Documentario Fotografico all’ICP-International Center of Photography di New York. Ha lavorato per l’agenzia Impact Visuals Agency (NY) e dal 1992 al 2002 per l’Agenzia Grazia Neri di Milano.
Ha pubblicato per varie riviste nazionali e internazionali. Numerose le mostre personali e collettive, in Europa e America, tra le quali al Queens Museum of Art (New York) e a L’Atelier de Visu (Marsiglia). Tra i premi ottenuti The Catalogue Project 1998 della New York Foundation for the Arts.
Ha pubblicato “Shattering Myths And Claiming The Futur” (2002); “Piedras Negras” (1999); “ImmaginAction-poesia in movimento” (1999); “I’m from Lower East Side” (1998). Dal 1990 ha insegnato e tenuto stage per diversi istituti come l’ICP e l’Empire State College di New York.

DOCENZA: SVILUPPO ED EDITING DEL PROGETTO

Marina Caneve Spazio Labo'

MARINA CANEVE

Fotografa e ricercatrice, sperimenta l’utilizzo della fotografia come strumento di osservazione autonomo all’interno di un processo di ricerca interdisciplinare. Il suo lavoro fa parte di collezioni pubbliche e private, ed è stato esposto in istituzioni quali Fotohof, Cortona On The Move, Fondazione Francesco Fabbri, MAR Ravenna, Mattatoio Roma, Matéria, Fotografia Europea Reggio Emilia, Fondazione Bevilacqua la Masa, La Biennale di Venezia, Fondazione Benetton. Con il progetto “Are they Rocks or Clouds?”, pubblicato da Fw:books e OTM (2019), ha vinto Premio Giovane Fotografia Italiana a Fotografia Europea – Reggio Emilia (2018) e il Photobook Dummy Award a Cortona On The Move (2018). Nel 2019 è tra i vincitori del bando Atlante Architettura Italiana promosso dal MUFOCO e dal MiBAC e nello stesso anno è tra i selezionati del bando iAlp promosso dal Museo Nazionale della Montagna (TO), per cui ha realizzato un progetto inedito che è entrato a far parte della collezione del Museo. Caneve alterna l’attività artistica con quella curatoriale e con la docenza. Dal 2019 insegna al Master IUAV in Photography (Università IUAV, Venezia). È co-founder di CALAMITA/À (2013-ongoing), una piattaforma di ricerca che pone la sua attenzione sui temi delle catastrofi, i grossi cambiamenti, la memoria e la politica. Nel 2018, insieme a Gianpaolo Arena e a Vulcano, ha fondato Osservatorio Cortina 2021.

DOCENZA: PROGETTAZIONE DELL’OUTPUT

MELISSA PALLINI

Melissa Pallini è una graphic designer, post produttrice e stampatrice fine art italo-canadese di base tra Roma e Barcellona. Si occupa principalmente di progetti editoriali e comunicazione visiva. Dal 2016 gestisce lo studio Mandrione8 di Claudio Palmisano dove lavora con i più importanti media, autori e testate giornalistiche internazionali. Nel ruolo di graphic designer, con un focus sulla fotografia contemporanea, è impegnata nella produzione di libri fotografici collaborando con diversi artisti ed editori. Le caratteristiche del suo approccio sono la grande attenzione per i materiali e l’aspetto sensoriale dell’oggetto libro. Nel 2018 è incaricata della docenza presso l’Istituto Superiore di Fotografia di Roma. Infine, dal 2019 collabora con la casa editrice Skinnerboox.

DOCENZA: FONDAMENTI DI INDESIGN

COVID-19 | NORME DI SICUREZZA

Spazio Labo’ ha messo in sicurezza i suoi estesi spazi secondo la normativa nazionale e regionale vigente.

Clicca qui per scoprire di più sulla policy di Spazio Labo’ e come sarà garantita la migliore esperienza didattica possibile in caso di restrizioni sanitarie.

TITOLO RILASCIATO

Al superamento della soglia del 70% di presenza in aula, viene rilasciato un attestato di frequenza in cui ciascun allievo avrà una valutazione personale sulla base dei risultati conseguiti e del lavoro svolto.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi