Spazio Labo', Strada Maggiore 29, 40125, Bologna - Tel.3394534132

Mayumi Suzuki | The Restoration Will

9 marzo - 3 maggio 2018

Mayumi Suzuki

The Restoration Will

9 marzo - 3 maggio 2018

inaugurazione: venerdì 9 marzo h. 19.
ingresso libero

orari di apertura: lunedì-venerdì, 15-19

9 marzo: visita guidata alla mostra condotta da Mayumi Suzuki. Evento gratuito con prenotazione obbligatoria su EventBrite (cliccare qui).

10-11 marzo: workshop "The photobook: your next step" con Mayumi Suzuki e ceiba editions

The Restoration Will è il titolo della mostra di Mayumi Suzuki che Spazio Labo’ ha deciso di produrre, curare e ospitare nella sua galleria di Strada Maggiore dal 9 marzo al 3 maggio 2018, ma è anche, e soprattutto, il titolo del primo libro della fotografa giapponese, pubblicato a fine 2017 da ceiba editions con il supporto di Photolux Festival e di Grafiche dell’Artiere.

Il lavoro di Mayumi inizia nel 2011, in seguito ad un episodio che ha investito tragicamente la sua vita e quella di moltissimi connazionali: lo tsunami, il più potente mai misurato nel paese, che si è generato in seguito al terremoto avvenuto al largo della costa della regione di Tōhoku, nel Giappone settentrionale, l’11 marzo 2011.

La città natale di Mayumi, Onagawa, è stata distrutta e così anche la casa dei suoi genitori, che era allo stesso tempo la sede dello studio fotografico dei genitori, un luogo quasi magico in cui Mayumi è cresciuta e grazie a cui ha deciso in età adulta di intraprendere studi di fotografia a Tokyo e diventare lì una fotografa. Entrambi i genitori di Mayumi sono risultati tra le migliaia di dispersi della piccola città di pescatori e di loro non si è più avuta traccia. Qualche settimana dopo il disastro, Mayumi torna a Onagawa e al posto della casa-studio in cui è cresciuta trova solo macerie. Solo la camera oscura dello studio è ancora in qualche modo fruibile, e camminando tra i resti della stanza Mayumi trova la macchina fotografia del padre, alcuni suoi obiettivi, un suo portfolio e un album di famiglia, il tutto ricoperto da fango, sabbia e acqua marina.

Da quel momento, la fotografa decide di iniziare un progetto artistico come tributo alla perdita della famiglia, e a tutti gli abitanti della città colpita, e per dare un’opportunità ai defunti di parlare un’ultima volta.

Dal 9 marzo, data scelta per ricordare il settimo anniversario dello tsunami, sarà possibile vedere a Spazio Labo’, per la prima volta in Europa e in una mostra di nuova produzione, il prezioso lavoro realizzato a partire da quella decisione.

MAYUMI SUZUKI

è una fotografa giapponese nata a Onagawa, prefettura di Miyagi, nella casa in cui la famiglia gestiva lo studio fotografico fondato dal nonno nel 1930. Ha svolto i suoi studi presso il dipartimento di fotografia del College of Art della Nihon University. L’11 marzo del 2011 è il giorno che ha cambiato la vita di Mayumi: la sua città natale viene distrutta dallo Tsunami e i suoi genitori risultano tra i dispersi. Dopo la tragedia, Mayumi prende in mano la macchina fotografica del padre ritrovata tra le macerie e inizia a realizzare una serie di immagini come tributo alla perdita della famiglia e a tutti gli abitanti della città colpita. Il libro risultante dal progetto, The Restoration Will, è stato pubblicato nel 2017 da ceiba editions, dopo aver vinto il Photoboox Award al Lucca Phtolux Photo Festival 2017. Lo stesso libro è stato finalista per Aperture Paris Photo First Photobook Award. Mayumi vive e lavora a Tokyo.

Maggiori informazioni: Mayumi Suzuki

MAYUMI SUZUKI
THE RESTORATION WILL
09.03 – 03.05.2018

Inaugurazione mostra:
venerdì 09.03.2018 h. 19.
ingresso libero

Orari apertura mostra dal 12 marzo:
lunedì-venerdì, h. 15-19
ingresso libero

Spazio Labo’ | Centro di fotografia
Strada Maggiore 29, Bologna
Campanello Spazio Labo’ | cortile interno

info@spaziolabo.it | press@spaziolabo.it | 3283383634

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi